> Storia della birra

La storia della birra tra miti e leggende

La birra è la bevanda alcolica più bevuta al mondo. In generale risulta essere la terza bevanda al mondo più bevuta dopo acqua e tè.

Probabilmente risale al neolitico o al 9500 aC, quando per la prima volta iniziarono  cereali a coltivare i cereali.

La prima prova chimica di una birra d' orzo risale al 3500-3100 circa A.C: dal sito di Godin Tepe nei Monti Zagros, nell'Iran occidentale. Alcuni dei primi scritti Sumeri trova nella regione contengono riferimenti a un tipo di di birra, vengono trovati in alcuni scritti dell'antico Egitto e della Mesopotamia, si riferiscono alla produzione e distribuzione della birra contenuti nel codice di Hammurabi (1772 A.C.) che contengono le leggi che regolano la birra e i saloni della birra.

Altro scritto  degno di nota, risale  al XIX secolo A.C.,  è sicuramente l' inno a Ninkasi, dea della birra, e contiente una ricetta per una birra sumera.

Le tavolette di Ebla, scoperta nel 1974 a Ebla, in Siria e risalgono al 2500 aC, rivelano che la città ha prodotto una gamma di birre, tra cui uno che sembra il nome di "Ebla" dopo la città.

Bevande fermentate con riso e frutta risalgono alla Cina intorno al 7000 A.C. A differenza di amore, la muffa non è stato utilizzato per saccarificazione il riso (fermentazione amilolitica), il riso era probabilmente preparato per la fermentazione di masticazione o di malto,

La birra era diffusa in tutta Europa dalle tribù germaniche e celtiche fin dal 3000 A.C, ed è stato principalmente prodotta su scala nazionale.
Il prodotto che i primi europei hanno bevuto potrebbe non essere riconosciuta come birra dalla maggior parte delle persone oggi,
accanto alla fonte di amido di base, le prime birre europee potrebbero contenere frutta, miele, numerosi tipi di piante, spezie e altre sostanze come erbe narcotico. Il luppolo come ingrediente è stata una aggiunta successiva, la prima volta in Europa circa 822 da un abate carolingio e di nuovo nel 1067 dalla badessa Ildegarda di Bingen.

Nel 1516, Guglielmo IV, duca di Baviera, ha adottato la Reinheitsgebot (legge purezza), secondo cui gli unici ingredienti permessi nella birra sono acqua, luppolo e malto d'orzo. La birra prodotta prima della rivoluzione industriale ha continuato ad essere prodotto e commercializzato su scala nazionale, anche se dal 7 ° secolo D.C., la birra è stata prodotta e venduta da monasteri europei.
Durante la rivoluzione industriale, la produzione di birra si e' spostato dalla produzione artigianale alla produzione industriale, la produzione domestica cessò di essere significativa nella fine del 19 ° secolo. Lo sviluppo di idrometri e termometri hanno cambiato la birra, permettendo il controllo durante  il processo di birrificazione ed una maggiore conoscenza dei risultati.

Oggi fortunamente abbiamo ripreso nuovamente il culto della birra artigianale :)

 
 

Facebook

Twitter

Google Plus

YouTube

LinkedId