> > Orzo

Orzo maltato, ricco di enzimi che durante il processo di preparazione della birra trasformano gli amidi in zuccheri,
viene lasciato macerare in acqua per alcuni giorni fino alla germinazione e poi viene fatto essicare. Un articolo di dettaglio sul processo di maltazione lo puoi trovare qui.

Esistono 3 gruppi di orzo:

- Hordeum Distichum, orzo distico, ossia l' orzo che presenta due file di semi su ogni spiga, a spiga compressa e allungata. L' orzo distico ha il migliore rapporto tra scorze e contenutodella cariosside ed è quindi più ricco di sostanze per la preparazione della birra.

orzo distico


- Hordeum Vulgare, è l' orzo comune, presenta spighe rettangolari in sezione e si ricava il classico orzo alimentare che arriva sulle nostre tavole tutti i giorni sotto forma di farine adatte alla panificazione, alimenti dietetici e zootecnici, alcol, amidi e succedanei del caffè. L' orzo perlato è molto utilizzato anche in cucina per la preparazione di gustose insalate e zuppe.
- Hordeum Hexastichum, ha spighe esagonali e comprende una trentina di specie di erbe annuali e perenni

Cenni sulla coltivazione dell' orzo

L' orzo è un cereale che si adatta molto bene anche al clima freddo o arido. L' orzo si semina in primavera ed in autunno ma i risultati qualitativamente migliori si ottengono con le semine primaverili e raccolto prima dell' estate per evitare che il caldo aumenta nell' orzo le proteine che se in quantità eccessiva danneggiano la qualità della birra da produrre.
Al raccolto vengono rimosse tutte le impurità e viene lasciato riposare per diverse settimane; a settembre terminato il caldo , quando le temperature si aggirano intorno ai 16-20 °C, ha inizio la la maltazione, ossia il processo di trasformazione dell' orzo in malto.

orzo maltato - malto d' orzo