> HomeBrewing

"Homebrewing, il piacere e l' arte di fare la birra in casa"

Gli homebrewer sono persone che si fanno la birra in casa,  è un hobby con produzione in scala ridotta, solitamente per consumo personale o per la distribuzione gratuita in aggregazioni sociali e gare amatoriali di birra artigianale. L' homebrewing non ha fini "non commerciali".

Le leggi per l' homebrewing variano da Stato in Stato, e in alcuni paesi viene limitato il volume prodotto per singolo individuo o homebrewer. Sempre meno paesi consentono la distillazione di alcol in casa, se non si sa quello che si sta facendo a volte può essere pericoloso e dannoso per la salute di chi beve il preparato!

La cultura dell' homebrewing

- l' homebrewing può essere più conveniente rispetto all'acquisto di bevande commerciali equivalenti;
- permette alle persone di modificare le ricette in base ai loro gusti creando bevande che non sono disponibili sul mercato
- basse calorie bevande che possono contenere meno calorie
- Molte persone godono di partecipare a concorsi homebrew, a volte indicato come "birra artigianale"
- homebrewing ha sviluppato diversi club autocostruzione e concorsi - fenomeno social brewers

In generale, una birra fatta in casa può è molto simile alla birra non filtrata e non pastorizzata che si trova in commercio; gli homebrewers possono selezionare da ingredienti identici a quelli utilizzati nella produzione della birra commerciale, oltre ad un'ampia gamma di prodotti per poter peronalizzare la propria birra prodotta. Gli ingredienti di base che sono necessari comprensivi di acqua, malto, luppolo e lievito.
Ad eccezione dell' acqua (anche se le caratteristiche di mineralità e pH dell' acqua sono molto importanti) ci sono innumerevoli varietà di questi ingredienti.

I Metodi per fare la birra in casa

- Metodo in Kit, dotati di un set completo di istruzioni per la fabbricazione della birra. Queste istruzioni e ricette di birra, possono variare notevolmente tra loro per quantità di istruzioni fornite. Molti homebrewers preferiscono far evolvere e perfezionare le loro ricette, piuttosto che acquistare i kit.
I kit possono o non possono includere lievito per la fermentazione che va eventualmente acquistato a parte.

- Metodo con estratti di malto, kit che contengono un estratto concentrato di malto. L' estratto di malto può essere a secco o liquido. Il kit con estratto di malto è l' ideale per chi si avvicina per le prime volte all' homebrewing.

- Metodo All Grain, per gli homebrewes con attrezzature e con acquisita conoscenza del processo di fermentazione. Gli all-grain kit comprendono tutti gli ingredienti necessari per creare homebrew dall'inizio alla fine. La maggior parte dei kit includono già cereali e luppolo, a volte includono anche il lievito per la fermentazione. Il set completo di istruzioni e ricetta è generalmente incluso.
Ciò che distingue questi kit dagli altri è l'inclusione di macinato di cereali maltati.

Metodo Pre-estratto di malto luppolato, noto come "la birra in lattina"; questi kit per fare la birra contengono un liquido estratto di malto che è già stato bollito con luppolo. Questo metodo semplifica il processo di fermentazione ed eliminando la necessità di aggiungere i luppoli in momenti specifici della bollitura.


Introduzione al processo di Brewing

La fermentazione primaria in homebrewing avviene in vetro di grandi dimensioni o di plastica damigiane o per alimenti secchi di plastica, quasi sempre chiusi. Quando sigillato, il fermentatore chiuso con serratura fermentazione, permette di sfogare i gas e l' anidride carbonica prodotta durante la fermentazione, evitando ad altri gas e particelle di entrare a contatto col mosto. Durante questo tempo, la temperatura deve essere mantenuta a temperatura ottimale che richiede il ceppo di lievito utilizzato. Per le Ale questa temperatura è di solito di 18-24 ° C (64-75 ° F), per il lager di solito è molto più freddo, intorno ai 10 ° C (50 ° F).
Il mosto inizia a fermentare vigorosamente entro dodici ore dall' inserimento del lievito e continua nei giorni successivi. Durante questa fase, gli zuccheri fermentabili (maltosio, glucosio e saccarosio) sono consumati dal lievito. Uno strato di sedimenti, fecce o "coagulo", appare nella parte inferiore del fermentatore, composto pesanti grassi, proteine e lievito inattivo. Solitamente, la bevanda viene travasata in un secondo recipiente di fermentazione dopo la prima fermentazione, chiamata fermentazione secondaria, spesso utilizzato dagli homebrewers come tecnica avanzata per migliorare il sapore e la qualità della birra prodotta.
A conclusione della fermentazione, viene gassata gassata la birra prima di essere consumata. Questo avviente di fatto in due modi:
- carbonatazione forzata in fusto, utilizzando anidride carbonica compressa
- carbonatazione in bottiglia con zucchero priming che riattiva il lievito, e fa una seconda rifermentazione in bottiglia